.
INTERCOIFFURE MONDIAL Paris
Corporate Social Responsability
World of Hairfashion and Beauty Business

ÉTUDES DE MARCHÉ


ÉTUDES DE MARCHÉ

Cosmetica Italia


MERCATO COSMETICO ITALIANO

Il valore del mercato cosmetico italiano ha superato i 9.500 milioni di euro nel 2013.
Il comparto ha registrato un calo dei consumi marginale (-1,2%) e un aumento delle esportazioni dell'11% per un valore vicino ai 3.200 milioni di euro. L'impatto dell'export sostiene la produzione, 9.300 milioni di euro, in crescita del 2,6%: per la prima volta le esportazioni crescono sia in quantità che in valore, a testimonianza della più ampia competitività acquisita dalle imprese nazionali.
Per quanto riguarda i consumi, emergono le prime indicazioni di tendenza: a conferma che è in corso una significativa trasformazione nelle abitudini di acquisto del consumatore: le vendite dirette a domicilio registrano un aumento del 4,5% superando i 450 milioni di euro.
Anche l'erboristeria esprime una tendenza positiva, con una crescita del 2,8%, per un valore di 409 milioni di euro; in recupero anche la farmacia che, dopo un calo negli esercizi precedenti, torna a crescere dello 0,3% superando i 1.750 milioni di euro. Le forti tensioni sulla propensione al consumo di ampie fasce di utenti hanno condizionato il calo dei consumi in profumeria (-3,8%) per un valore di oltre 2.100 milioni di euro e nei canali professionali: se i prodotti professionali per l'estetica registrano un segno negativo del 5,5% (242 milioni di euro), quelli per l'acconciatura calano dell'8,4% (591 milioni di euro). La grande distribuzione, prossima ai 4.300 milioni di euro, registra una sostanziale stabilità (+0,1%) caratterizzata dal sostenuto calo delle vendite nelle grandi superfici (iper e super), bilanciato dalla crescita delle catene specializzate e dei monomarca.
Nello specifico gli italiani non rinunciano all'acquisto del cosmetico, prodotto indispensabile di igiene quotidiana e di benessere personale. All'interno delle varie famiglie di prodotto ci si sposta però verso fasce di prezzo più economiche e dal miglior rapporto qualità-prezzo: ecco perché cala lievemente il valore del mercato cosmetico, ma non il volume dei prodotti venduti.
Tratto da un report di:
COSMETICA ITALIA- ASSOCIAZIONE NAZIONALE IMPRESE COSMETICHE
%

X

privacy
Your browser is too old for our new website. It would be best if you went to a more recent and secure browser version. Using this browser may cause security or usage problems.
X